Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Revocatoria di rimesse bancarie e conoscenza dello stato d'insolvenza

20 Aprile 2017 | di Matteo Lorenzo Manfredi, Gloria Ghilardi

Insolvenza

Può ritenersi integrata la conoscenza dello stato d’insolvenza della società fallita in capo ad un istituto di credito sulla base del solo bilancio d’esercizio, qualora dallo stesso emergano indici inequivocabili di tale stato?

Leggi dopo

Transazione fiscale nell'ambito di accordo di ristrutturazione dei debiti

13 Aprile 2017 | di Daniele Fico

Transazione fiscale nelle procedure concorsuali

Una società presenta una debitoria che è costituita per oltre il 60% da debiti verso l’erario e verso l’INPS. Può presentare richiesta di transazione fiscale e contestualmente presentare istanza di ristrutturazione dei debiti al tribunale competente che avrà ad oggetto solo i debiti verso l’erario?

Leggi dopo

Concordato preventivo e omesso versamento di ritenute

06 Aprile 2017 | di Letizia D'Altilia

Concordato preventivo: disciplina generale

La domanda di concordato preventivo vale ad escludere la configurabilità del delitto di omesso versamento di ritenute certificate o dovute previsto dall’art. 10-bis, D.lgs. 74/2000?

Leggi dopo

La prededucibilità dei crediti professionali

03 Aprile 2017 | di Giuseppe Limitone

Prededuzione

Alla luce della sentenza n. 24791/2016 della Cassazione - I sez. civile - vi è differenza, riguardo alla prededucibilità ex art. 111 l.fall., dei compensi spettanti ai professionisti che hanno partecipato alla predisposizione della domanda di concordato, tra l'ipotesi in cui il fallimento segua il concordato per mancato conseguimento delle maggioranze di legge, e l'ipotesi in cui il tribunale rigetti la domanda in origine, dichiarandola inammissibile?

Leggi dopo

Rilevanza fiscale delle sopravvenienze attive derivanti da riduzione di debiti

27 Marzo 2017 | di Andrea Rosati

Accordo di ristrutturazione dei debiti: disciplina generale

A norma dell'art. 88, comma 4 ter, T.U.I.R., le sopravvenienze attive derivanti dalle riduzioni dei debiti ottenute in sede di omologa ex 182-bis l.fall. non sono tassabili. Si chiede se tale trattamento di favore sia riservato anche alle sopravvenienze attive derivanti da riduzione di debiti ottenute in sede di accordo ex art. 182-septies l.fall., anche in assenza di un espresso richiamo.

Leggi dopo

Ammissione al passivo del credito del lavoratore autonomo di una cooperativa di lavoro

16 Marzo 2017 | di Riccardo Girotto

Ammissione al passivo: effetti, inammissibilità e rinuncia

Si chiede se in caso di fallimento di una cooperativa di lavoro i cui soci, inquadrati come lavoratori autonomi iscritti alla Gestione artigiani, presentano istanza di ammissione al passivo per i propri compensi sospesi, debba applicarsi il privilegio di cui all'art. 2751 bis n. 1).

Leggi dopo

Irreperibilità del fallito e poteri del curatore

09 Marzo 2017 | di Daniele Fico

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

Ai sensi dell’art. 84 l. fall., il curatore può chiedere al Giudice Delegato di accedere presso l’abitazione del fallito in considerazione della sua irreperibilità?

Leggi dopo

Il privilegio ipotecario sugli interessi nel fallimento

23 Febbraio 2017 | di Giuseppe Limitone

Fallimento: disciplina generale

Equitalia si insinua in un fallimento per un importo comprensivo di sorte, interessi per ritardata iscrizione a ruolo, aggi, ecc., richiedendo il privilegio ipotecario. Nella nota di iscrizione ipotecaria, viene riportato solo l'importo capitale senza fare cenno alcuno alla voce interessi. Il curatore, vista la mancanza di richiesta della tutela ipotecaria nella nota di iscrizione della stessa, esclude...

Leggi dopo

Conciliazione giudiziale e revocatoria fallimentare

16 Febbraio 2017 | di Daniele Fico

Azione revocatoria fallimentare

Può essere oggetto di revocatoria ex art. 67 l. fall., primo o secondo comma, il contenuto di una conciliazione giudiziale in cui l’appaltatore poi fallito abbia rinunziato all’azione di pagamento di una parte del corrispettivo dell’appalto spiegata e, con essa, al relativo credito, a fronte della rinunzia da parte della committenza della domanda risarcitoria a propria volta spiegata in uno con quella di risoluzione del contratto?

Leggi dopo

Il rinvio dell'udienza pre-fallimentare su istanza congiunta del creditore procedente e del debitore

08 Febbraio 2017 | di Mariacarla Giorgetti, Sergio Nadin

Fallimento: disciplina generale

È ammissibile ed accoglibile un'istanza di rinvio dell'udienza pre-fallimentare su istanza congiunta del creditore procedente e del debitore?

Leggi dopo

Pagine