News

News

Postergazione dei finanziamenti dei soci anche nelle s.p.a.

21 Giugno 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Postergazione

In tema di postergazione dei finanziamenti dei soci, l’art 2467 c.c., dettato per le s.r.l., può essere applicato anche alle s.p.a. quando, per entità o qualità partecipativa, i soci si trovino in una situazione concreta assimilabile a quella dei soci di s.r.l.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione - Maggio 2018

18 Giugno 2018 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Torna l'appuntamento con l'osservatorio sulla Corte di Cassazione: una rassegna delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di maggio.

Leggi dopo

Speciale Riforma delle Procedure Concorsuali

15 Giugno 2018 | di La Redazione

L. 19 ottobre 2017, n. 155

Fallimento: disciplina generale

Come noto il Senato, nella seduta dello scorso 11 ottobre, ha approvato in via definitiva il disegno di legge recante Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza. Nello Speciale in corso di pubblicazione su questo portale verranno approfonditi i principali temi di novità della Riforma.

Leggi dopo

Insolvenza transfrontaliera ed applicazione del Regolamento UE: lo studio del Ceril

14 Giugno 2018 | di La Redazione

Ceril - Report n. 1_2018.pdf

Ceril - Report n. 1_2018.pdf

Insolvenza transfrontaliera

Con il rapporto n. 1/2018 diramato lo scorso 4 giugno, il Ceril (Conferenza sul diritto europeo in materia di ristrutturazione e insolvenza) ha reso nota la propria analisi in merito all’applicazione del Regolamento sull'insolvenza dell'UE nella legge nazionale (procedurale) degli Stati membri.

Leggi dopo

Banche in l.c.a. e trattamento delle informazioni riservate

13 Giugno 2018 | di La Redazione

CGUE - Conclusioni AvvGen - 12 giugno 2018 - C-594-16.pdf

CGUE - Conclusioni AvvGen - 12 giugno 2018 - C-594-16.pdf

Liquidazione coatta amministrativa

I documenti dei procedimenti di vigilanza delle singole banche in default devono essere messi a disposizione dei correntisti interessati: ciò che rileva è l’interesse a vagliare le carte per decidere con più consapevolezza se avviare un giudizio contro l’autorità di vigilanza. Sono queste le conclusioni dell’Avvocato Generale della Corte UE, depositate il 12 maggio, nella causa C-594/16.

Leggi dopo

Gli effetti della procedura di insolvenza sui procedimenti pendenti sotto la lente della CGUE

07 Giugno 2018 | di La Redazione

CGUE – Sez. IX – 6 giugno 2018 – causa C-250_17.pdf

CGUE – Sez. IX – 6 giugno 2018 – causa C-250_17.pdf

Insolvenza

In tema di effetti della procedura di insolvenza sui procedimenti pendenti, l’ambito di applicazione dell’art. 15 Reg. UE n. 1346/2000 non può essere circoscritto ai soli procedimenti pendenti relativi a un bene o ad un diritto determinato del quale il debitore è spossessato.

Leggi dopo

Incompatibilità dei curatori e dei coadiutori: il decreto approda in G.U.

28 Maggio 2018 | di La Redazione

D. lgs 18 maggio 2018, n. 54.pdf

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

È approdato in Gazzetta Ufficiale, la n. 121 del 26 maggio scorso, il decreto legislativo 18 maggio 2018, n. 54 recante disposizioni per disciplinare il regime delle incompatibilità degli amministratori giudiziari, dei loro coadiutori, dei curatori fallimentari e degli altri organi delle procedure concorsuali, in attuazione dell'art. 33, commi 2 e 3, L. n. 161/2007.

Leggi dopo

Soglie di fallibilità: l’abbreviazione dell’esercizio svolta dall’imprenditore non è rilevante

25 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Soglie di fallibilità

Il disposto dell’art. 1, comma 2, l.fall. predetermina soglie calibrate su una prospettiva temporale annua di valutazione che non possono essere vanificate da una scelta di abbreviazione dell’esercizio svolta dall’imprenditore; i tre esercizi antecedenti la data di deposito dell’istanza di fallimento da apprezzare ai fini della verifica dei presupposti di fallibilità devono pertanto intendersi come esercizi aventi ciascuno durata annuale, a meno che non sia trascorso un lasso di tempo inferiore dall’inizio dell’attività d’impresa.

Leggi dopo

La legittimazione ad agire del fallito in un giudizio pendente alla data del fallimento

24 Maggio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento: disciplina generale

Il contribuente fallito conserva eccezionalmente la legittimazione ad impugnare l'accertamento tributario o a coltivare l'impugnazione in precedenza proposta nell'inerzia degli organi fallimentari; sicché il permanere di questa legittimazione, operante sotto il controllo del curatore secondo una logica di interesse della massa dei creditori, fa sì che quest'ultimo, al fine di salvaguardare il medesimo interesse collettivo, possa avvalersi dell'esito favorevole dell'azione promossa dal solo contribuente fallito, eccependo il relativo giudicato, onde limitare nel quantum la pretesa del concessionario insinuatosi al passivo per il recupero dell'intero credito tributario contestato.

Leggi dopo

Falcidia dell’IVA nel sovraindebitamento: parola alla Consulta

24 Maggio 2018 | di La Redazione

Sovraindebitamento

Il Tribunale di Udine, con l’ordinanza dello scorso 14 maggio, ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dell’art. 7, comma 1, terzo periodo, L. n. 3/2012 - in relazione agli artt. 3 e 97 – in tema di infacidiabilità dell’IVA nell’ambito di una procedura di sovraindebitamento.

Leggi dopo

Pagine