Focus

Focus

La crisi di impresa alla luce del nuovo diritto fallimentare

01 Febbraio 2019 | di Girolamo Lazoppina

Fallimento: disciplina generale

Con la Legge delega n. 155 del 19 ottobre 2017 e con l’approvazione del Codice della crisi il legislatore si è posto l’ambizioso obiettivo di risolvere le crisi d’impresa in modo più veloce e, soprattutto, più efficace, con l’anticipazione significativa dell’intervento concorsuale ed il trattamento prioritario delle proposte che garantiscono il proseguimento delle attività d’impresa.

Leggi dopo

La rinuncia del curatore alla liquidazione manifestamente non conveniente

30 Gennaio 2019 | di Silvia Zenati

Curatore fallimentare: ruolo e funzioni

L’art. 104-ter, comma 8, l.fall. si occupa della c.d. derelizione dei beni rientranti nel compendio fallimentare, qualora la loro acquisizione all'attivo o la loro liquidazione risulti essere un'attività manifestamente non conveniente.

Leggi dopo

La liquidazione controllata nel Codice della crisi e dell’insolvenza

22 Gennaio 2019 | di Fabio Cesare

Sovraindebitamento: Liquidazione del patrimonio

Il Codice della crisi e dell’insolvenza ha trasformato l’istituto della liquidazione del patrimonio attualmente disciplinato dalla Legge n. 3/2012 rinominandola liquidazione controllata. Essa è esperibile dai soggetti in crisi e insolventi non assoggettabili alla liquidazione giudiziale, nuova versione del fallimento, su istanza non solo dell’interessato, ma anche dei creditori e del p.m., in quest’ultimo caso, per le sole imprese.

Leggi dopo

Criticità tributarie nel concordato preventivo

21 Gennaio 2019 | di Renato Bogoni, Emanuele Artuso

Concordato preventivo: disciplina generale

Nell’ambito del concordato preventivo, solo con la procedura sancita dal novellato art. 182-ter l. fall. si può regolare il trattamento dei tributi e dei relativi accessori amministrati dalle agenzie fiscali, nonché dei contributi e dei relativi accessori amministrati dagli enti gestori di forme di previdenza ed assistenza obbligatorie. Quindi, dal precedente regime di facoltatività, si è addivenuti all’odierno assetto di obbligatorietà, di talché l’art. 182-ter l. fall. trova applicazione ogni qualvolta figurino i crediti erariali o contributivi tra le passività da soddisfare con il concordato mediante pagamento parziale e/o differito.

Leggi dopo

La nuova tipologia di attestazione prevista dall’art. 13 del Codice della crisi e dell’insolvenza

15 Gennaio 2019 | di Alessandro Ireneo Baratta

Attestatore

L’art. 13 del Codice della crisi e dell’insolvenza introduce nel nostro ordinamento una nuova e diversa tipologia di attestazione. L’autore esamina la figura dell’attestatore e la finalità della relazione che sarà soggetta alla pubblicazione nel Registro delle imprese in quanto allegata alla nota integrativa al bilancio.

Leggi dopo

Le note di variazione in diminuzione IVA nel concordato in continuità

10 Gennaio 2019 | di Fabio Gallio

Concordato con continuità aziendale

Con la risposta n. 54 del 2018, fornita a seguito alla presentazione di un’istanza di interpello, l’Agenzia delle Entrate si è occupata della problematica relativa alle note di variazione IVA emesse a seguito della riduzione dell’importo dei debiti avvenuta nel corso di una procedura di concordato preventivo con continuità ex art. 186-bis l.fall..

Leggi dopo

I creditori ipotecari nel concordato

04 Gennaio 2019 | di Alberto Crivelli

Concordato preventivo: disciplina generale

Trattando il tema dei creditori ipotecari in ambito concordatario, la prima osservazione è quella secondo cui si ha qui una platea degli stessi non coincidente con quanto avviene in ambito fallimentare.

Leggi dopo

Le misure di allerta: ruolo e funzioni dell’OCRI alla luce del nuovo testo del codice della crisi e dell’insolvenza

28 Dicembre 2018 | di Giuseppe Sancetta, Alessandro Ireneo Baratta, Laura Sicuro

Fallimento: disciplina generale

Lo schema di decreto legislativo attuativo della delega prevista dalla L. 155/2017 che introduce il Codice della Crisi e dell’Insolvenza è diviso in quattro parti. Come noto, la principale novità prevista dalla legge delega è sicuramente costituita dall’introduzione nel nostro ordinamento degli istituiti di allerta e di composizione assistita della crisi ottemperando, pertanto, a quanto previsto della raccomandazione n. 2014/135/UE finalizzata a...

Leggi dopo

Transazione fiscale vs “rottamazione ter dei ruoli” e altre forme di pagamento dei debiti erariali

21 Dicembre 2018 | di Giulio Andreani

Transazione fiscale nelle procedure concorsuali

Le imprese che si trovano in una situazione di crisi finanziaria, e siano per le loro dimensioni assoggettabili a fallimento, possono estinguere i loro debiti verso il Fisco, pacificamente sussistenti, mediante diverse forme di definizione e usufruendo di diversi tipi di dilazione, che, considerando anche le misure straordinarie introdotte recentemente con il d.l. n. 119/2018...

Leggi dopo

Il riparto dei crediti da lavoro e il loro assoggettamento ad imposizione fiscale

06 Dicembre 2018 | di Francesco Geria

Crediti concorsuali

Pur essendo trascorsi alcuni anni dell’attribuzione al curatore fallimentare del ruolo di sostituto d’imposta, ancora oggi sussistono dubbi ed incertezze sulla corretta gestione degli adempimenti – ed in particolare quanto alla corretta imposizione fiscale – nel caso in cui una procedura concorsuale si accinga alla ripartizione delle somme a favore dei creditori insinuati.

Leggi dopo

Pagine