Focus

Focus

La nuova transizione fiscale

01 Maggio 2017 | di Paola Barisone, Luigi Ruggiero

Transazione fiscale nelle procedure concorsuali

L’art. 1 della L. n. 232/2016 contiene alcune novità in tema di procedure concorsuali. In particolare, il comma 81 riscrive integralmente l’art. 182-ter l.fall. sulla transazione fiscale. Il comma 567 modifica l’art. 26 del D.P.R. n. 633/1972 in materia di note di variazione IVA, il comma 549 modifica alcuni articoli del T.U.I.R. in materia di sopravvenienze attive. In questa sede esaminiamo la prima tematica.

Leggi dopo

Legge di Bilancio: le novità fiscali per le procedure concorsuali e le procedure esecutive

26 Aprile 2017 | di Paola Barisone, Luigi Ruggiero

Adempimenti fiscali nel fallimento

La Legge di Stabilità 2016 (L. 28/12/2015, n. 208) ai commi 126 e 127 aveva modificato l’art. 26, D.P.R. n. 633/1972, prevedendo, a decorrere dal 1° gennaio 2017, la possibilità di emettere una nota di variazione IVA in caso di fallimento del cessionario/committente, intendendo tale requisito integrato alla data della sentenza dichiarativa di fallimento, ciò in perfetta aderenza..

Leggi dopo

Procedure fallimentari e gestione note di credito

24 Aprile 2017 | di Valerio Vannelli

Adempimenti fiscali nel fallimento

L’art. 26 , comma 2, del D.P.R. n. 633/1972, prevede la possibilità di emettere note di credito portando in detrazione la relativa imposta in conseguenza del mancato pagamento, in tutto od in parte, a causa di procedure concorsuali rimaste infruttuose ovvero a seguito di un accordo di ristrutturazione dei debiti omologato ai sensi dell’art. 182-bis l.fall. o di un piano attestato ai sensi dell’art. 67, comma 3, lett.d) l.fall. pubblicato nel registro delle imprese. Il contributo offre un quadro sistematico degli adempimenti a carico delle imprese, da un lato, e del curatore fallimentare, dall’altro, alla luce delle modifiche intervenute nella Legge Fallimentare, senza trascurare di far cenno al concordato preventivo.

Leggi dopo

Fallimento e rottamazione dei ruoli esattoriali

20 Aprile 2017 | di Marco Toso

Cartelle esattoriali

La norma in tema di rottamazione dei ruoli nell’ambito delle procedure concorsuali costituisce un esempio di come spesso i legislatore fiscale si avvicini alle procedure concorsuali armato di buoni propositi ma muovendosi come un elefante in cristalleria. Se infatti il fine della norma è sicuramente meritevole e potrebbe portare a notevoli vantaggi per i creditori concorrenti, non altrettanto si può dire della...

Leggi dopo

Definizione agevolata e procedure concorsuali

20 Aprile 2017 | di Luigi Ruggiero, Paola Barisone

Cartelle esattoriali

Il decreto Legge n. 193/2016 ha previsto la possibilità di una definizione agevolata dei ruoli affidati all’ente riscossore (Equitalia e Riscossione Sicilia) cd. “rottamazione dei ruoli”. Possono essere oggetto di definizione agevolata tutte le imposte e contributi iscritti a ruolo senza distinzione tra gli enti impositori. La definizione agevolata è possibile per le somme iscritte a ruolo e/o per i ruoli affidati all’ente riscossore dal 1° gennaio 2000 fino al 31 dicembre 2016. Sono invece esclusi...

Leggi dopo

Procedure concorsuali e rottamazione delle cartelle: la Circolare 2/E delle Entrate

10 Aprile 2017 | di Matteo Lorenzo Manfredi, Antonio Granelli

Cartelle esattoriali

Nella riunione del Consiglio dei Ministri del 24 marzo 2017 il Governo ha approvato un decreto legge con cui ha prorogato i termini per la presentazione della domanda di definizione agevolata delle cartelle esattoriali (c.d. “rottamazione”) sino al 21 aprile 2017. Nel contempo l’Agenzia delle Entrate, con la circolare 2/E del 8 marzo 2017, ha diramato chiarimenti in merito a detta procedura, di cui si ritiene opportuno esaminare i punti principali.

Leggi dopo

I margini temporali nella revocatoria delle rimesse bancarie

05 Aprile 2017 | di Alberto Cimolai

Azione revocatoria fallimentare

Fra le molteplici complessità presenti in ambito revocatorio, quella riferibile alle rimesse bancarie può considerarsi un vero e proprio cluster di problematicità. Chi frequenta professionalmente questo sub-procedimento sa bene - seppur trascorsi dieci anni dalla riforma - quanto oggi ancora si dibatta in tema di individuazione del requisito della consistenza e della durevolezza delle rimesse, di rilevanza o di irrilevanza dell’affidamento...

Leggi dopo

Fatture materialmente false al fine di evadere le imposte: inquadramento ed effetti

29 Marzo 2017 | di Iacopo Santinelli

Adempimenti fiscali nel fallimento

S’intende esaminare sotto il profilo giuridico – perché comunque rilevante anche nell’ambito concorsuale - la condotta dell’imprenditore commerciale che falsifichi o crei ex novo fatture di acquisto apparentemente provenienti da imprese terze e le utilizzi indicando così in una dichiarazione sui redditi o sul valore aggiunto elementi passivi fittizi al fine di evadere le imposte.

Leggi dopo

La revocatoria transfrontaliera nel panorama europeo

21 Marzo 2017 | di Francesco Corraro

Azione revocatoria fallimentare

È trascorso poco più di un anno da quando la Corte di Giustizia UE ha ribadito il principio secondo cui il beneficiario di un atto pregiudizievole per la massa dei creditori - compiuto prima che il suo autore fosse dichiarato insolvente e, dunque, sottoposto a procedura concorsuale - può vittoriosamente opporsi all’azione revocatoria esperita dal curatore della suddetta procedura, provando...

Leggi dopo

La domanda erariale di ammissione al passivo

14 Marzo 2017 | di Lorenzo Gambi

Ammissione al passivo: forma e contenuto della domanda

Ogni questione circa l’an ed il quantum dell’obbligazione tributaria ricade nella esclusiva competenza del giudice tributario ai sensi dell’art. 2 del D.Lgs. n. 546/1992. Appartengono, in particolare, alla giurisdizione tributaria, le controversie aventi ad oggetto i tributi d’ogni genere, compresi quelli di titolarità degli enti territoriali, nonché le sanzioni, gli interessi ed ogni altro accessorio.

Leggi dopo

Pagine