News

Concordato con riserva: sospensione dei contratti

10 Luglio 2019 |

Trib. Bergamo 20 febbraio 2019

Concordato con riserva

 

Nella fase del concordato preventivo con riserva (detto anche in bianco o prenotativo) ossia dopo il deposito della domanda di accesso alla procedura (il c.d. ricorso prenotativo) ma prima del provvedimento di ammissione (e quindi prima della formulazione del piano di concordato) il debitore può presentare domanda di sospensione dei contratti in corso di esecuzione (ai sensi dell’art. 169 bis L.Fall.).

 

Con la sospensione si interrompono temporaneamente i rapporti contrattuali potenzialmente non remunerativi. L’imprenditore può così predisporre il piano concordatario senza il rischio, o la certezza, di gravare la procedura di un significativo debito in prededuzione non bilanciato da utilità misurabili, ed quindi è funzionale allo scopo che il provvedimento sia adottato il prima possibile.

 

È evidente, precisa il tribunale, che il debitore che propone tale istanza nella fase del concordato in bianco, in cui ancora non è prospettato il piano concordatario, deve delineare con chiarezza gli elementi concreti che giustificano la richiesta e nella specie non solo queste indicazioni sono state fornite ma solo state altresì vagliate positivamente dal commissario giudiziale.

Leggi dopo