Giurisprudenza commentata

Le “adeguate forme di pubblicità” nelle procedure di vendita competitiva

14 Ottobre 2019 |

Cass. 6 settembre 2019 n. 22383

Vendite competitive

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La decisione della Cassazione | Considerazioni conclusive |

 

L'inosservanza delle forme di pubblicità previste dalla legge o quelle ulteriori eventualmente indicate nel provvedimento di autorizzazione del giudice delegato al curatore in relazione alla “vendita competitiva”, danno luogo a nullità del procedimento di vendita e si riflettono sull'aggiudicazione, quale atto conseguente, determinandone la nullità, senza che sia necessaria la prova del concreto interesse fondato sull'ipotetico maggior risultato raggiungibile.

Leggi dopo