Giurisprudenza commentata

La revoca del fallimento determina ipso iure l’interruzione del giudizio per venir meno della capacità processuale del curatore

14 Maggio 2019 |

Cass. Civ.

Revoca della dichiarazione di fallimento

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

L'art. 43, comma 3, l.fall., secondo cui l'apertura del fallimento determina automaticamente l'interruzione del processo, si applica anche ai casi di interruzione del processo conseguenti all'evento interruttivo costituito, per il venir meno della capacità processuale del curatore, dalla revoca del fallimento, stante l'"eadem ratio" che accomuna le due ipotesi, sussistendo anche in caso di revoca del fallimento...

Leggi dopo