Giurisprudenza commentata

Impugnazione dei crediti ammessi solo se il creditore ha proposto analoga richiesta in sede di verifica dinanzi al G.D.

Sommario

Massima | Il caso | La decisione del Tribunale di Massa | Osservazioni | Conclusioni |

 

Ai fini dell’impugnazione dei crediti ammessi ex art. 98 l.fall., il creditore che intenda ottenere con tale rimedio di carattere impugnatorio un provvedimento di esclusione di altri creditori ammessi al passivo, ha l’onere di formulare specifica domanda o eccezione in tal senso già nella fase di verifica dei crediti dinanzi al Giudice Delegato tramite le osservazioni ex art. 95, comma 2, l.fall., tempestivamente depositate, o in sede di udienza fissata per la verifica dei crediti ex art. 95, comma 3, l.fall..

Leggi dopo