Giurisprudenza commentata

Il preliminare di vendita non è soggetto a revocatoria ordinaria

26 Luglio 2019 |

Cass. 26 giugno 2019, n. 17067

Azione revocatoria ordinaria

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La decisione della Cassazione | Considerazioni conclusive |

 

Il contratto preliminare di vendita di un immobile non produce effetti traslativi e, conseguentemente, non è configurabile quale atto di disposizione del patrimonio, assoggettabile all'azione revocatoria ordinaria, che può, invece, avere ad oggetto l'eventuale contratto definitivo di compravendita successivamente stipulato.

Leggi dopo