Focus

Il Codice concorsuale in dirittura d’arrivo con le ultime modifiche ministeriali al testo della Commissione Rordorf (I)

17 Ottobre 2018 | Fallimento: disciplina generale

Sommario

L’attuale stato dell’iter attuativo | Le modifiche riguardanti le definizioni | Le modifiche riguardanti i doveri | Le modifiche riguardanti i costi delle procedure | Le modifiche riguardanti il patrocinio obbligatorio | Le modifiche riguardanti la giurisdizione italiana e internazionale | Le modifiche riguardanti le procedure di allerta e di composizione assistita della crisi | Le modifiche riguardanti la competenza | Le modifiche riguardanti l’iniziativa per l’accesso alle procedure di regolazione della crisi o dell’insolvenza | Le modifiche riguardanti gli obblighi del debitore che chiede l’accesso a una procedura regolatrice della crisi o dell’insolvenza | Le modifiche riguardanti il procedimento per l’apertura della liquidazione giudiziale | Le modifiche riguardanti il concordato preventivo |

 

A pochi mesi dall'insediamento del nuovo Governo, l’Ufficio legislativo del Ministero della Giustizia ha completato non solo l’attività di correzione formale (con le consuete tecniche di drafting normativo) delle bozze dei due decreti attuativi della legge delega 19 ottobre 2017, n. 155 sulla riforma concorsuale consegnategli dalla Commissione Rordorf (e corredate peraltro anche dalle bozze di disposizioni di attuazione e da una tabella sui nuovi tribunali concorsuali), ma vi ha anche apportato non irrilevanti modifiche sostanziali, trasmettendo poi un decreto unificato di 390 articoli (comprendente cioè tutti i testi anteriori, resi oggetto di separate “Parti” dell’unico testo finale) agli altri Ministeri concertanti, con la relazione illustrativa accompagnatoria contenente anche un commento analitico delle singole norme.

Leggi dopo