Blog

Revocatoria delle rimesse e limiti di fido: la Cassazione conferma la disattivazione

 

Fin da quando il d.l. 35/2005 riformulò la revocatoria delle rimesse bancarie introducendo la lettera b) al terzo comma dell’art. 67 (“non sono soggette all’azione revocatoria...b) le rimesse effettuate su un conto corrente bancario, purché non abbiano ridotto in maniera consistente e durevole l'esposizione debitoria del fallito nei confronti della banca”) si pose il problema di quanto della pregressa “impalcatura” giurisprudenziale fosse possibile ricollegare al nuovo assetto normativo.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >