Home page

Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Concordato e applicabilità in via estensiva dell’art. 163-bis l.fall.

20 Aprile 2018 | di La Redazione

Tribunale di Busto Arsizio

Offerte concorrenti di concordato

La previsione dell’art. 163-bis, ultimo comma, l.fall, e in special modo il riferimento all'applicabilità della procedura descritta dalla norma anche agli atti da autorizzare ex art. 161, comma 7, l. fall. “in quanto compatibile”, consenta di concludere per un’applicazione estensiva della stessa anche alle ipotesi in cui la debitrice non abbia acquisito una preventiva offerta di acquisto, “fatti salvi gli accorgimenti ed adattamenti richiesti dal caso concreto”.

Leggi dopo
Prassi dei tribunali Prassi dei tribunali

Aste telematiche: il Tribunale di Lecce fa il punto

20 Aprile 2018 | di La Redazione

Tribunale di Lecce

Tribunale di Lecce - Circolare 10 aprile 2018.pdf

Vendite nelle procedure concorsuali

La sezione commerciale del Tribunale di Lecce ha diffuso, lo scorso 10 aprile, un provvedimento contenente le misure organizzative in materia di aste telematiche.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Principio di definitiva acquisizione al processo delle prove e opposizione allo stato passivo

19 Aprile 2018 | di Paolo Bosticco

Cass. Civ.

Opposizione al passivo

Poiché il procedimento di opposizione allo stato passivo esecutivo può essere considerato unitariamente alla fase di verifica avanti al Giudice delegato, per il principio di acquisizione al processo delle prove è consentito al creditore di chiedere l’acquisizione dei documenti già prodotti nel fascicolo dell’ammissione senza necessità di una nuova produzione e senza perciò incorrere nelle preclusioni di cui all’art. 99 l.fall..

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Disorientamenti della S.C. sulla legittimazione del fallito ad impugnare gli atti impositivi

18 Aprile 2018 | di Rosaria Giordano

Cass. Civ.

Fallimento: disciplina generale

Siccome la dichiarazione di fallimento comporta la perdita della capacità di stare in giudizio del fallito ai sensi dell’art. 43 l. fall., la relativa legittimazione processuale ad impugnare atti impositivi spetta esclusivamente al curatore, salva l’inerzia dello stesso.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Esdebitazione e parziale soddisfazione dei creditori privilegiati

18 Aprile 2018 | di La Redazione

Tribunale di Verona

Esdebitazione

In tema di esdebitazione di soci illimitatamente responsabili di s.n.c. fallita, la condizione prevista dall’art. 141, comma 2, l.fall. non implica la necessità che ciascun creditore abbia conseguito una seppur minima soddisfazione percentuale del proprio credito, dovendo invece ritenersi realizzata quando con il ricavato della liquidazione dell’attivo sia stata pagata una parte significativa e non irrisoria dei debiti complessivamente intesi; anche a prescindere – dunque – dall’eventuale insoddisfazione totale dei creditori chirigrafari.

Leggi dopo
Focus Focus

Riforma e Organismi di gestione della crisi: anomalie possibili e conseguenze sulle negoziazioni con i creditori

17 Aprile 2018 | di Paolo Rinaldi

Fallimento: disciplina generale

Il tema di cui ci occuperemo – gli Organismi di Composizione della Crisi di Impresa così come delineati nella Legge Delega di riforma concorsuale e parzialmente disciplinati nelle bozze dei decreti di attuazione della stessa – non può essere trattato senza preliminarmente esaminare gli strumenti di allerta, all'esito dei quali infatti essi sono attivati. Il legislatore ha inteso modificare l’assetto normativo previgente, ipotizzando la necessità del concorso di altri soggetti – oltre all'imprenditore, beninteso – alla rilevazione degli indizi di crisi di impresa e soprattutto alla adozione sollecita di misure idonee.

Leggi dopo
News News

Suprema Corte, al via il “progetto esecuzioni”

17 Aprile 2018 | di La Redazione

Corte di Cassazione - Comunicato progetto esecuzioni.pdf

Procedure esecutive

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione ha avviato uno specifico “progetto esecuzioni”. Con il progetto gli Ermellini prevedono l’individuazione e lo spoglio delle controversie che presentano particolare rilevanza nomofilattica, la selezione delle questioni, l’assegnazione dei ricorsi così selezionati ad un apposito Collegio, la sollecita fissazione dell’udienza di discussione e l’espressa enunciazione dei principi di diritto nelle sentenze.

Leggi dopo
News News

Osservatorio sulla Cassazione - Marzo 2018

16 Aprile 2018 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Torna l'appuntamento con l'osservatorio sulla Corte di Cassazione: una rassegna delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di marzo.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La natura prededucibile dei crediti sorti successivamente all'omologa del concordato

16 Aprile 2018 | di Anselmo Sovieni

Cass. Civ.

Crediti sorti dopo l’omologazione

I crediti nascenti da nuovi contratti che, pur se non espressamente contemplati nel piano concordatario, siano stipulati dal debitore in corso di esecuzione del concordato preventivo omologato, ai fini del raggiungimento degli obiettivi previsti dal piano medesimo e dell'adempimento della proposta, devono ritenersi sorti in funzione della procedura e vanno ammessi in prededuzione allo stato passivo del fallimento consecutivo, dichiarato per effetto della risoluzione del concordato.

Leggi dopo
Blog Blog

Il finalmente "leasing" tipizzato e la "parziale" imperatività delle norme sulla risoluzione per inadempimento dell’utilizzatore

13 Aprile 2018 | di Filippo Lamanna

Leasing

Com'è noto, l’art. 1, commi da 136 a 140, della legge 4 agosto 2017, n. 124 (“Legge annuale per il mercato e la concorrenza”) ha dettato alcune nuove norme destinate, da un lato, a definire ormai “tipicamente”, in generale, la figura della locazione finanziaria, apprestando al contempo, dall'altro, una disciplina specifica e speciale, almeno parzialmente, per il caso di inadempimento dell'utilizzatore al pagamento dei canoni.

Leggi dopo

Pagine