Home page

Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Concordato con cessione di beni e fallimento

20 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Pistoia

Concordato con cessione dei beni

Nell’ambito di un concordato preventivo con cessione di beni, il creditore potrà chiedere il fallimento del debitore in concordato ex art. 6 l.fall. (nonché ex art. 1 e 5 l. fall.) solo a seguito della risoluzione del concordato stesso, in quanto, fino a tale momento, la sua qualità di creditore è spendibile solo all'interno della vicenda concordataria.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La prededucibilità dei finanziamenti alla newco cessionaria dell'azienda

20 Febbraio 2018 | di Remo Tarolli, Laura Riondato

Tribunale di Milano

Newco

Presupposto per la prededuzione dei crediti da finanziamenti ex art. 182 quater, comma 1, l. fall. è l’erogazione di un finanziamento in qualsiasi forma effettuato e finalizzato a facilitare l’esecuzione di un piano di concordato preventivo o di un accordo di ristrutturazione dei debiti, non anche l’erogazione del finanziamento al soggetto proponente in crisi.

Leggi dopo
Prassi dei tribunali Prassi dei tribunali

Le indicazioni del Tribunale di Patti sul funzionamento del Portale delle Vendite Pubbliche

19 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Patti

Tribunale di Patti - Circolare 24 gennaio 2018.pdf

Vendite nelle procedure concorsuali

Il Tribunale di Patti, con la circolare dello scorso 24 gennaio, ha diffuso le proprie indicazioni sul funzionamento del Portale delle Vendite Pubbliche.

Leggi dopo
Blog Blog

Il dado è tratto: la prededuzione assiste ormai la mera continuazione dell’attività di impresa?

19 Febbraio 2018 | di Danilo Galletti

Prededuzione

La Suprema Corte sembra aver recentemente completato il proprio “disegno organico” di ristrutturazione della funzione della prededuzione, che assisterebbe ormai qualsiasi obbligazione, nata indifferentemente prima, durante o dopo la procedura concorsuale, che appaia meritevole di protezione, e non già i soli crediti nati da prestazioni che l’ordinamento reputi espressamente essenziali per il conseguimento dei propri fini.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

I compensi per attività professionale nell’ambito di una procedura fallimentare revocata

16 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Revoca della dichiarazione di fallimento

Pur nella diversità del ruolo del difensore officiato dalla curatela rispetto all’incarico svolto dal curatore, la natura onerosa dell’incarico del difensore della curatela non può che comportare - in assenza di responsabilità di una parte privata - l’attribuzione dell’onere del pagamento in capo all’Erario quale spesa del fallimento al pari del compenso del curatore, sia pure nell’ambito di un procedimento contenzioso, essendo cessati gli organi del fallimento.

Leggi dopo
Focus Focus

Accordi di ristrutturazione con intermediari finanziari: l’importanza della forma nella conduzione delle trattative

16 Febbraio 2018 | di Lucia Tacchino, Simone Pazzaglia

Accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari

L’estensione degli accordi di ristrutturazione ex art 182-bis l.fall. ai creditori finanziari non aderenti, ai sensi dell’art 182-septies l.fall., rappresenta un’opportunità concessa dalla legge fallimentare per semplificare la conclusione delle difficili e prolungate trattative con il ceto bancario, il presente contributo si pone l’obiettivo di fornire alcune brevi considerazioni di prassi sui requisiti richiesti dalla normativa, con particolare attenzione sulla forma della conduzione delle trattative.

Leggi dopo
News News

Emissione di assegno circolare su richiesta di persona già dichiarata fallita

15 Febbraio 2018 | di La Redazione

Cass. Civ. - Sez. I – 6 febbraio 2018 – n. 2821, sent.

Dichiarazione di fallimento

In caso di emissione di assegno circolare su richiesta di persona già dichiarata fallita, l'inefficacia di tale atto, al pari di quella degli atti che determinano la successiva circolazione del titolo di credito - se compiuti in pagamento di un credito o di un debito del fallito - può essere dichiarata, ai sensi dell'art. 44 l. fall., nei confronti di tutti i creditori, ma solo a seguito di azione promossa dal curatore fallimentare, trattandosi di inefficacia relativa.

Leggi dopo
News News

Osservatorio sulla Cassazione - Gennaio 2018

14 Febbraio 2018 | di La Redazione

Fallimento: disciplina generale

Torna l'appuntamento con l'osservatorio sulla Corte di Cassazione: una rassegna delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di gennaio.

Leggi dopo
Focus Focus

Il nuovo concordato preventivo nello schema di decreto delegato

13 Febbraio 2018 | di Filippo Rasile, Gabriele Pezzoli

Concordato preventivo: disciplina generale

La Legge delega n. 155/2017 per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza, dedica molto spazio (ed un intero articolo) al riordino della procedura di concordato preventivo. In particolare, l’art. 6 della Legge n. 155/2017 detta una serie di principi e criteri direttivi ai quali il Governo si deve attenere nell'esercizio della delega.

Leggi dopo
News News

Speciale Riforma delle Procedure Concorsuali

13 Febbraio 2018 | di La Redazione

L. 19 ottobre 2017, n. 155

Fallimento: disciplina generale

Come noto il Senato, nella seduta dello scorso 11 ottobre, ha approvato in via definitiva il disegno di legge recante Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza. Nello Speciale in corso di pubblicazione su questo portale verranno approfonditi i principali temi di novità della Riforma.

Leggi dopo

Pagine