Home page

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Concordato e scioglimento dei contratti pendenti: i criteri guida per l’autorizzazione

11 Dicembre 2017 | di Stefano Morri, Francesca Giovannardi

Tribunale di Monza

Concordato preventivo: disciplina generale

La prospettiva nella quale va inquadrato lo strumento introdotto dal legislatore con l’art. 169-bis l. fall. 169-bis non appartiene alla sfera della tutela del contraente in bonis dall'inadempimento del debitore in crisi, bensì a quella della sua funzionalità e strumentalità al modulo concordatario prescelto.

Leggi dopo
Focus Focus

Sovraindebitamento: le novità della riforma

07 Dicembre 2017 | di Alessandro Farolfi

Sovraindebitamento

Molteplici appaiono le novità in tema di sovraindebitamento contenute nella legge di riforma delle procedure concorsuali appena approvata. Tali novità vengono in questa sede sinteticamente affrontate, a prima lettura, coordinandole con le interpretazioni giurisprudenziali attualmente diffuse, mettendone in luce gli elementi di contrasto e prefigurando l’impatto delle nuove norme, con particolare riferimento ad alcuni principi potenzialmente dirompenti...

Leggi dopo
News News

Speciale Riforma delle Procedure Concorsuali

07 Dicembre 2017 | di La Redazione

L. 19 ottobre 2017, n. 155

Fallimento: disciplina generale

Come noto il Senato, nella seduta dello scorso 11 ottobre, ha approvato in via definitiva il disegno di legge recante Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza. Nello Speciale in corso di pubblicazione su questo portale verranno approfonditi i principali temi di novità della Riforma.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Concordato fallimentare: l’interesse ad opporsi all'omologazione

06 Dicembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Teramo

Concordato fallimentare

La sussistenza dell’interesse ad opporsi all'omologazione del concordato fallimentare, come di quello ad agire, può essere desunta dal complesso dell’atto di opposizione e specificata dalle parti negli atti successivi.

Leggi dopo
News News

La riforma del Codice Antimafia sotto la lente dei commercialisti

06 Dicembre 2017 | di La Redazione

FNC - documento 5 dicembre 2017.pdf

Sequestro

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno diffuso, nella giornata di ieri, un documento di analisi sulla riforma del Codice Antimafia.

Leggi dopo
Focus Focus

Sanzioni e benefici premiali connessi con l’auspicato ricorso ai meccanismi di allerta

05 Dicembre 2017 | di Paolo Bosticco

Insolvenza

Dal testo della Legge delega per la riforma organica delle procedure concorsuali emerge il chiaro intento del legislatore di addivenire alla Riforma anzitutto dell’approccio alla procedura concorsuale, che si sviluppa in un favor per gli istituti di anticipazione della crisi; al fine di rendere più concreta tale vocazione, sono stati previsti, da un lato, incentivi ed esenzioni da responsabilità per gli organi sociali che abbiano favorito l’emersione della crisi dell’impresa e, di contro, sanzioni a carico anche di soggetti terzi “qualificati”, di natura pubblica, che con la propria inerzia abbiano consentito all’imprenditore di proseguire l’attività in situazione di dissesto; occorrerà verificare il testo normativo scaturito dalla delega per verificare come il legislatore riuscirà a dare concretezza a tali propositi.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

L’obbligatorietà della procedura competitiva nelle cessioni d'azienda di carattere urgente

04 Dicembre 2017 | di Mauro Vitiello

Tribunale di Roma

Cessione d'azienda

La procedura competitiva con le forme previste dall’art. 163-bis, l.fall. può essere evitata nelle ipotesi, peculiari e specifiche, in cui la tutela dell’interesse della massa dei creditori esiga una pronta cessione dell’azienda o del ramo d’azienda e risulti quindi pregiudicata dai ritardi necessariamente derivanti dall’espletamento della gara con le modalità previste dalla legge.

Leggi dopo
Focus Focus

Il nuovo volto dell'accordo di ristrutturazione e del piano attestato di risanamento

01 Dicembre 2017 | di Luca Jeantet, Gabriella Covino, Paola Vallino

Accordo di ristrutturazione dei debiti: disciplina generale

L’art. 5 della Legge delega incentiva il ricorso agli accordi di ristrutturazione ed alle convenzioni di moratoria, con nuova definizione dei tratti essenziali dei piani attestati di risanamento, stabilendo: con riferimento agli accordi di ristrutturazione dei debiti non liquidatori ed alle convenzioni di moratoria, l’estensione della disciplina dell’art. 182-septies l. fall. alla minoranza dei creditori, anche diversi da banche o intermediari finanziari, che non abbiano aderito all'accordo di ristrutturazione o alla convenzione di moratoria purché...

Leggi dopo
Prassi dei tribunali Prassi dei tribunali

Inoltro degli stati passivi: il protocollo tra Tribunale di Torino e INPS

30 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Stato passivo

In tema di inoltro degli stati passivi delle procedure di fallimento, di amministrazione straordinaria e di liquidazione coatta aministrativa - al fine di disciplinare il contenuto e le modalità di comunicazione tra la cancelleria fallimenti e gli uffici dell'INPS - il Tribunale di Torino ha siglato un protocollo con l'Istituto di previdenza.

Leggi dopo
Focus Focus

La revisione del sistema dei privilegi nella legge delega

29 Novembre 2017 | di Luigi Amerigo Bottai

Crediti privilegiati

Rem tene, verba sequentur, insegnava Catone, e la Commissione Rordorf ha recepito il brocardo scolpendo un principio direttivo di delega rilevante per riformare dal fondo la disciplina delle crisi d’impresa, che impone il riordino del sistema dei privilegi, definito dapprima nel codice civile e poi cresciuto selvaggiamente in numerose leggi settoriali, in dipendenza del dominante corporativismo e dell’influenza dei più disparati gruppi di pressione.

Leggi dopo

Pagine